Endocrinologia

Dott.Rossela Tozzi

Controlla la tua tiroide, una visita ed una ecografia per fare il tagliando!

L’ecografia della tiroide è una metodica ormai molto diffusa nella pratica clinica. Si tratta
di un esame non invasivo, non doloroso, non associato a somministrazione di radiazioni e pertanto eseguibile e ripetibile a qualsiasi età ed in qualsiasi periodo della vita fertile, anche in gravidanza, senza alcuna controindicazione.
L’ esame fornisce indicazioni morfologiche sulla tiroide, ci può dire se la ghiandola è di dimensioni normali, ridotte o aumentate, se contiene noduli o se è infiammata.
L’ampia diffusione dell’ecografia ha permesso di diagnosticare numerose alterazioni tiroidee che, fino ad alcuni decenni fa, rimanevano, nella maggior parte dei casi, sconosciute.
L’esame, infatti, permette di rilevare la presenza di noduli di piccole dimensioni e quindi non rilevabili alla palpazione e ne consente la stima delle dimensioni e delle caratteristiche principali.Durante l’ecografia tiroidea possono essere associate anche altre applicazioni come il color doppler e il power doppler che forniscono importanti informazioni sulla vascolarizzazione della tiroide e/o dei noduli.

In caso di lesioni con caratteristiche ecografiche di sospetto, il medico prescriverà al paziente altri esami a completamento diagnostico come:

  • l’agoaspirato, tecnica che prevede, sotto guida ecografica,  il prelievo di cellule all’interno del nodulo. Il materiale prelevato viene analizzato in laboratorio al fine di porre una diagnosi “di natura” del nodulo stesso e di impostare un adeguato iter terapeutico.

E’ tuttavia importante chiarire, in questa sede, per non creare confusione, che l’esame ecografico non fornisce alcuna indicazione sulla funzione tiroidea, ossia non può dire se la tiroide funziona di meno (ipotirodismo), di più (ipertiroidismo) o normalmente (eutiroidismo).
Pertanto, la decisione se intraprendere o modificare una terapia tiroidea in atto non può esser presa dopo una valutazione ecografica ma solo dopo lo studio funzionale (dosaggio di TSH,FT3,FT4 ed eventualmente Anticorpi anti Tireoglobulina e Tireoperossidasi) che verrà prescritto, se ritenuto necessario dallo specialista, in occasione della visita.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.